#06

 L'equilibrio vegeto-produttivo delle viti

Regoliamo impietosamente la resa di uva per pianta attraverso una rigorosa impostazione della potatura secca e verde, perché non si produca più del dovuto.
 
Impieghiamo, almeno tre volte l’anno, il preparato biodinamico 501 (cornosilice)
 
Per aiutare le piante nell’assorbimento degli elementi minerali impieghiamo due tre volte l’anno la tisana di ortica unitamente al decotto di equiseto per la prevenzione da attacchi fungini.
 
Impieghiamo, rame e zolfo in dosi non superiori a 3 kg/ha/anno. All’uso di questi sali, nelle more di diminuirne sempre più le dosi, associamo altri prodotti come la propoli e l’argilla (bentonite, litotamnio e zeolite) aventi un effetto fito-stimolante e rinforzante nei confronti delle piante.